ELENCO :: EVENTI
giovedì, 28 febbraio 2019

Candele nel borgo medievale di Monte San Biagio

Gli abitanti di Monte San Biagio non perdono occasione per promuovere il borgo. Candele accese, calde, vivide che creano un’atmosfera speciale, come questa nuova splendida iniziativa dal titolo “Candele nel borgo Medievale” promossa da “Fare Verde Monte San Biagio” e che prenderà il via con il volo delle lanterne dalla Torre Triangolare, simbolo della città. L’evento in programma il 2 e 3 marzo prevede una rievocazione storica nei vicoli di un centro storico illuminato solo da alcune candele, a cui si sommerà tutto il gusto di un percorso enogastronomico nonché il piacere di riscoprire gli antichi mestieri e i costumi dell'epoca. L’iniziativa è promossa in occasione di “Mi Illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico ideata da Rai Radio 2 che si celebra ogni anno in tutta Italia. M'illumino di Meno è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, nata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Un'iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti. M'illumino di Meno è dedicata all'economia circolare. L'imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare "il fine vita" delle cose. Special guest della serata, una carrozza medievale che, naturalmente, sarà ammirabile a lume di candela. Un modo per promuovere anche il patrimonio di Monte San Biagio a cominciare dal Trittico dello Scacco, figura che si era persa nei meandri della storia e che proprio il critico Vittorio Sgarbi ha contribuito a riscoprire e ‘sponsorizzare’. Tanto che, nel dicembre 2012, fece di tutto per non mancare, in occasione del 150esimo anniversario di Monte San Biagio, al ritorno della decantata opera in paese dopo un periodo di opportuno restauro. Fare Verde Monte San Biagio ringrazia per l'organizzazione: l’associazione Corte Caetani, l’azienda agricola Antico Casale, la Proloco Monte San Biagio, Fare Verde Fondi, l’Associazione Giulio Cesare, il Gruppo Folk Monte San Biagio, Fire expert di Giampaolo Talano, l’Associazione il Pagliaio, Rita Scarica e al suo gruppo "Il presepe la nostra passione", l’Associazione il ponte, l’Associazione Croce Oro e il Comune di Monte San Biagio per il patrocinio gratuito. Tenere viva la fiamma della cultura e della promozione del territorio, sembra essere questo il motto del borgo della lettura di Monte San Biagio.