ELENCO :: EVENTI
Ufficializzata la partecipazione del network il 20 e 21 Maggio alle Terme di Diocleziano per l' Anno Nazionale dei Borghi

Larino e Casacalenda incantano al Raduno Nazionale dei Borghi della Lettura

Musica, arte, storia, tradizioni, fede, devozione, folklore, turismo rurale: sono questi gli elementi che hanno caratterizzato il secondo raduno nazionale dei Borghi della Lettura che si è tenuto ieri in Molise, tra Larino e Casacalenda, alla presenza di delegazioni di amministratori comunali e associazioni provenienti da Molise, Puglia, Campania e Lazio.
 
Numerose le delegazioni di amministratori comunali e associazioni culturali che ieri,in una bellissima giornata di Primavera, si sono dati appuntamento a Larino per partecipare al secondo Raduno nazionale dei Borghi della Lettura, il network culturale e turistico nato a Febbraio 2015 in Abruzzo dall’idea dei giornalisti Roberto Colella e Davide Vitiello, e che conta oggi trentacinque borghi di sette regioni italiane.
L’evento nazionale, organizzato dal Centro Culturale Afra diretto da Gianluca Venditti e Caterina Franceschini, è stato sostenuto e patrocinato dalla Fondazione Michelino Trivisonno Onlus. 
 
Ricchissimo il programma di iniziative  che hanno fatto da cornice alla giornata, con visite guidate tra i vicoli dell’incantevole centro storico di Larino sotto il coordinamento dei  volontari della ProLoco e del Servizio Civile fino a Casacalenda dove, accompagnati dall’assessore comunale Annamaria Fieramosca, i referenti hanno visitato la Galleria Civica di Arte Contemporanea, la mostra fotografica di Tina Modotti e alcune delle opere più importanti del MAACK: su tutte “Il Poeta” realizzato da Costas Varotsos. 
 
 
Non sono mancati momenti di intrattenimento musicale grazie agli artisti del Villaggio delle Arti diretto da Mariachiara Guarino e con il duo Cinzia Minotti e Peppe Ponzo che hanno allietato il pranzo. La giornata è proseguita nella sala Freda di Palazzo Ducale a Larino con la  conferenza plenaria che ha visto gli interventi delle delegazioni di Sant’Agata di Puglia, Biccari, Bomarzo, Cusano Mutri, Isernia, Montagano, Gambatesa, Larino. Hanno preso parte al raduno anche le delegazioni di amministratori comunali provenienti da Cerro al Volturno, Macchiagodena e San Giacomo degli Schiavoni.
 
Nel corso della conferenza Roberto Colella ha annunciato la presenza dei Borghi della Lettura il 20 e 21 Maggio alle Terme di Diocleziano a Roma dove è in corso di svolgimento la manifestazione rientrante nel 2017 Anno Nazionale dei Borghi, ideata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, allo scopo di dar vita a un Comitato di Coordinamento per la conoscenza, valorizzazione e promozione del patrimonio materiale e immateriale dei  piccoli borghi italiani.